Corso HACCP per manipolazione alimenti


Quando : sabato 17 gennaio 2015 ore 9:30
Dove:Via Torquato Tasso 29, Varese
(c/o Scuola Rudolf Steiner di Varese)
 
AIS Varese, promuove con un consulente esperto in materia, corso HACCP  aperto a tutti coloro (soci Ais e non) che maneggiano alimenti e bevande.
Ricordiamo che il corso è OBBLIGATORIO per tutto coloro che hanno a che fare con attività, anche a titolo gratuito, che coinvolgano il mondo dell’alimentazione non specificatamente del mondo del beverage (servizi di mescita bevande, bar, servizi presso feste popolari, attività di cucina, servizio a mense scolastiche, servizio al tavolo, gestione packaging alimentare, servizio presso supermercati, ecc).
Il corso per la formazione degli addetti alimentaristi (Hazard Analysis Critical Control Point) denominato anche "ex libretto sanitario", è stabilito dalla Legge Regionale N° 33 del 30 dicembre 2009 e dal Capitolo XII del Regolamento (CE) N° 852/2004.
Prevede un aggiornamento biennale istruendo alle buone prassi d'igiene degli alimenti e alla sicurezza alimentare, introducendo la nuova normativa europea Reg. 852/2004, che incarica di compiti sempre più responsabilizzanti gli O.S.A. (Operatori del Settore Alimenti).
Il corso tratterà di: 
  • Detersione e sanificazione, buone prassi di igiene personale e, soprattutto, l’importante manutenzione ordinaria e straordinaria di attrezzature e locali.
  • Principali malattie causate da batteri patogeni in cucina, come la Salmonella, il Clostridium Botulino, ecc.
  • Novità in corso del nuovo Regolamento Europeo 1169/2011. 
  • Etichettatura dei prodotti alimentari e novità normative introdotte da dicembre 2014.
  • Approfondimenti e miglioramenti dei Manuali HACCP, cosa cambia rispetto alle normative precedenti.

Il corso, della durata di una mattinata, si svolgerà sabato 17 gennaio 2015, presso la scuola Rudolf Steiner di Via Torquato Tasso 29 a Varese con inizio alle ore 9:30 circa (vicino alla pizzeria da Gennaro di Cartabbia).
Il costo è fissato in Euro 25,00, da pagare direttamente in loco.

A fine sessione verrà rilasciato l’attestato nominale di partecipazione, una certificazione della validità di due anni abilitante al lavoro.

Il corso è aperto a tutti coloro che hanno a che fare con la gestione di alimenti, ma, essendo un’iniziativa promossa da AIS, è vivamente consigliato a  sommelier ed appassionati sia addetti ai servizi che non, per evitare spiacevoli sanzioni durante gli eventi futuri e a completamento della propria formazione professionale.

Iscrizioni e chiarimenti entro il 12 gennaio 2015 comunicando nome e cognome e data di nascita del partecipante.
Fabio Colombo
3357357387
fabio.colombo@aislombardia.it

 



 

 


Premio Ais Varese 2014: I Vincitori !


Si è recentemente svolta, presso le Scuderie del Borgo di Mustonate, la quarta edizione dell'ormai tradizionale Premio AIS Varese, evento che celebra tre eccellenze varesine ed i Soci Ais

Grazie alla gentile collaborazione del sig Aletti e del suo staff, domenica 16 novembre 2014 abbiamo vissuto, con semplicità e  grande partecipazione, una giornata di festa per soci e premiati. .

Ecco i vincitori:

Per la categoria "ristorante" abbiamo scelto Il Vecchio Convento di Varese, premiato per la qualità dei suoi prodotti, per la cura e l'attenzione nella scelta delle materie prime, per l'attenzione nella gestione della cantina e per la continua ricerca di vini di qualità coniugata all'attenzione per l'Associazione Italiana Sommelier.
Ritira il premio Luca Perin, chef e cotitolare.


Per la categoria "enoteca", premiata l'enoteca Croci, negozio storico nel centro di Gallarate, che da sempre propone vini e distillati di alta qualità guidando il cliente nell'acquisto con attenzione e consapevolezza.
Ritira il premio il figlio di Antonio Croci, fondatore dell'attività.


Per la categoria  "viticoltore" abbiamo premiato la famiglia Bottinelli, fondatrice  dell'Azienda Vinicola Cave di Moleto a Ottilio, nel Monferrato, e propietaria anche del marchio Cesare Pavese.
Ritira il premio Sergio Bottinelli.




Come da tradizione, abbiamo vissuto insieme anche il momento della celebrazione dei nostri Soci consegnando il Diploma di Fedeltà AIS a tredici amici: a undici, il diploma per i 10 anni, a due addirittura per i 20 anni di vita associativa.



Diplomati per la loro ventennale fedeltà, due professionisti dell'enogastronomia:

Fabio Massimo Olearo, già premiato nel 2013 con il premio Ais Varese e titolare dell'Enoteca Wine Bar Hollydrink di Sesto Calende,
Emilio Tiziano Longo, propietario del Vecchia Posta, ristorante in Gazzada che offre una cucina del territorio, rispettosa della tradizione e attenta alla qualità.








Di seguito, i premiati per i 10 anni  di fedeltà all'Associazione,  intervenuti:
Carlo Iervolino, Katia Isabella, Erminio Pizzinato, Rita Pedon, Larvid Ciapparelli, Fabio Veneruz, Claudia Zanotti, Tamara Mascheroni, Simona Mantano, Donatella Contini, Emanuele Chiodetto.













Uno speciale riconoscimento anche alla vincitrice del concorso indetto nella degustazione "Vietato ai minori di 17 anni", la "neo" sommelier Eleonora Martinelli, capace di centrare alcune caratteristiche del vino nascosto, che era...
Salice del Salento Doc

Donna Lisa 2001 di Leone di Castris.
Negroamaro 90%  e 10% Malvasia nera


Non è mancato il banco degli assaggi, impreziosito da prodotti del Salumificio Colombo Salvo di Daverio, accompagnato da una selezione di vini offerti dalla delegazione.

Un ringraziamento ai premiati, alla brigata di servizio e a tutti coloro che hanno vissuto con noi  questa bella giornata.
Non vediamo l'ora di incontrarci per la V edizione!


Campione d'Italia Sommelier 2014 -Premio Franciacorta-


Miglior Sommelier d’Italia 2014


 Alzi la mano chi non ha mai fantasticato, in una notte di mezza estate, di essere il quotato Sommelier di un ristorante pluristellato, e alzi l'altra chi non ha mai sognato di  essere un Campione di Sommelier. Non serve negare, tutti abbiamo giocato con gli amici, con la ragazza o con il ragazzo, tutti ci siamo messi alla prova, magari sbirciando l'etichetta o provando a dichiarare i profumi di viola o di goudron di alcuni Barolo oppure l'aroma di bosso e lime di un Sauvignon Altoatesino, ma queste sono sfide tra noi e il nostro palato, niente a che vedere con quanto avvenuto ieri pomeriggio al Westing Palace di Milano.
Qui, con un grado di serietà e professionalità elevatissimo, si sono sfidati i finalisti de "Il Miglior Sommelier d'Italia 2014. Premio Franciacorta".

 Per i presenti è stata emozionante e, devo dire, invidiabile la prestazione del neo campione 2014 Ottavio Venditto,  vent’otto anni e Sommelier del Ristorante La Tavernetta al Lido di Venezia che ha concluso ieri un'annata caratterizzata da un'incetta di titoli: Master del Sangiovese,  Master del Nebbiolo e Titolo Nazionale! 


Per chi non conoscesse la struttura della competizione, ecco qui una schematizzazione delle prove con cui potrete misurare e migliorare da casa le vostre abilità: 

Prova di Degustazione: assaggio di due vini (alla cieca), uno fermo e uno spumante utilizzando la terminologia  AIS, cercando di localizzare l’area geografica di provenienza, il vitigno prevalente e, nel caso dello spumante, i mesi di affinamento in bottiglia  oltre ad una stima del prezzo indicativo sul mercato.
Prova di Servizio: vengono proposti tre importanti vini tra cui il concorrente sceglie quale servire, presentando vino e produttore a un tavolo di commensali, non prima di aver preparato gueridon, cestello e di averlo decantato.
Prova di Servizio Spumante: questa prova viene interamente condotta in francese, a partire dalla richiesta delle ordinazioni al cliente, fino al presentare e al servire del Metodo Classico. 
 Prova di Presentazione Cocktail: sempre in francese, viene proposto un cocktail aperitivo.
Prova di Abbinamento: in una slide viene proposto un menù di alto profilo su cui il Sommelier deve costruire un abbinamento giustificando i vini selezionati per concordanza o per contrapposizione, sapendo anche consigliare un vino "a tutto pasto" su una richiesta da parte dell'ospite.
Prova di Etichetta e Zona: in una slide viene rappresentato un importante vino (francese nel caso di Ottavio), il Sommelier deve presentare il produttore e l’etichetta del vino proposto, quindi, una seconda slide raffigura le immagini di una significativa zona geografica italiana, il Sommelier approfondisce le caratteristiche dei vini e dei terreni di produzione di quella zona.

 Bisogna tenere presente che il tutto ha una durata di soli 40 minuti e viene preceduto da una prova scritta della durata di un paio di ore. I partecipanti, osservati e applauditi da un centinaio di colleghi, delegati AIS di tutta Italia, sono stati giudicati da  una giuria di qualità, tra gli altri Ivano Antonini e Luca Martini.

 Bella la prova di Ottavio, decisa e ben presentata, soprattutto nella prova di degustazione: è stato bravo a individuare le caratteristiche del vino e a trovarne particolarità e sfumature. Una evidente tensione era percepibile nei suoi movimenti di servizio, sicuramente imputabile allo scorrerre del tempo e all'importanza della competizione, ma è sempre stato in grado di mantenere eleganza e serietà.
Bravi anche gli altri due finalisti, Luca Degl'Innocenti, classificatosi terzo, e Valentina Merolli Porretta che ha chiuso la prova al secondo posto.

Tornando a noi, non ci resta che sfruttare questi dodici mesi che ci separano dal Campionato 2015, migliorando, affinando e perfezionando le nostre sensibilità gusto olfattive, sperando di concretizzare il sogno di rivedere un Sommelier della delegazione di Varese stringere la coppa del Campione tra le sue mani!



Campioni d’Italia 2007-2014

2007  Nicoletta Gargiulo
2008  Ivano Antonini
2009  Luca Martini
2010  Nicola Bonera
2011  Gabriele Del Carlo
2012  Dennis Metz
2013  Andrea Balleri
2014 Ottavio Venditto
2015  ??


GUIDA VINIPLUS 2015: I VINI LOMBARDI SI PRESENTANO.

SAVE THE DATA:

-> MERCOLEDI 3 DICEMBRE 2014 <-


Mercoledì 3 dicembre 2015 presso il palazzo della Regione Lombardia alle ore 11,00 sarà ufficialmente presentata, davanti alle autorità  la NOSTRA guida VINIPLUS 2015 (solo per persone accreditate) 

L’importanza dell’evento è da ricondursi, oltre che nella qualità del prodotto presentato, dal fatto che sarà la guida vini UFFICIALE di EXPO 2015 e per questo sarà tradotta anche in lingua inglese.
Un plauso al gruppo di lavoro dei degustatori ufficiali AIS Lombardia che hanno lavorato per costruire un documento rappresentativo della nostra regione.


A partire dalle 15:00 fino alle 20:00, presso l’Hotel Westin Palace in piazza Repubblica a Milano, verrà aperto un banco d’assaggi GRATUITO dedicato a tutti gli associati, dove sarà possibile degustare un ampia selezione dei vini presenti in guida, premiati e non.

Durante il Banco di Degustazione, alle ore 15.30, ci sarà la consegna dei diplomi alle aziende che hanno ricevuto la Rosa Oro

Ci aspettiamo la presenza di tanti soci di AIS VARESE !!!

La guida, in forma cartacea,  potrà essere ritirata direttamente la serata della degustazione presso l'hotel Westing Palace, in alternativa verrà spedita a casa a tutti i soci in regola con la quota associativa regionale 2014.

Serata Dom Perignon La Piedrigotta Varese


Se volete passare una serata all'insegna del Lusso Enolgico, non si può mancare questa importante iniziativaproposta da La Piedrigrotta di Varese 


Champagne Dom Perignon



 26 novembre 2014

Menù

RAVIOLO MANTOVANO
la classica pasta ripiena di Mantova reinterpretata,
 con zucca croccante, fondo di basilico, bocconcini affumicati di Andria e amaretto

HOT DOG DI PIZZA
pasta di pizza alla piastra con mozzarella, wurster di pomodoro semi secco e 
scamorza a cubetti con maionese di pomodori e basilico

TAGLIATELLE AL CIOCCOLATO
tagliatelle di pizza con cioccolato su fondo di latte di cocco, basilico e cubetti di calamari di Manfredonia alla brace

PASTIERA DI PIZZA
Millefoglie di pizza con mousse di pastiera napoletana e basilico

CIOCCOLATO E RUM
Pizza con cioccolato riserva, rum e basilico


Pacchetto prestige: 160€ a testa compreso 1 bottiglia di Dom Perignon a estrazione tra:
Dom perignon vintage ‘03/04
Dom perignon rosé 02/03
Dom perignon P2 ‘98
Dom perignon Oenotheque ‘96

Pacchetto Romace (solo per coppie): 50€ a persona + 1 bottiglia obbligatoria tra:
Dom perignon vintage ‘03/04   €120
Dom perignon rosé 02/03   €350
Dom perignon P2 ‘98    €350
Dom perignon Oenotheque ‘96    €350


La Piedrigrotta di Varese 
Via gian domenico romagnosi, 9, 21100 Varese VA



CENA DEGLI AUGURI 2014


Quest'anno la cena di Natale  della delegazione di Varese verrà organizzata presso il ristorante "Bottega Lombarda" di Bodio L. Lo chef, Stefano Zaninelli ci stupirà con i sapori dei suoi piatti:

                                                                                    
http://www.bottegalombarda.it/


Venerdì 12 Dicembre 2014  ore 20:30

MENU’ 
Antipasti della Bottega
Frittino di lago e ortaggi di stagione in pastella
Salumi Piacentini e di Varzi con gnocco fritto
Sarde in saor
Cialdina di pastafillo con funghetti di sottobosco e fondutina di Taleggio
Coscette di quaglia croccanti, le sue uova e salsa barbeque fatta in casa
Franciacorta DOCG Extra Brut Francesco I  –UBERTI-
chardonnay 75% pinot bianco 15%, pinot nero 15%
Primo Piatto
Risotto Meneghino alla padella con guancetta di manzo e scaglie di Parmigiano
Gutturnio Terre della Tosa  2012 -LA TOSA-
barbera  70% bonarda 30%

Secondo Piatto
Petto d’anatra con tranci di zucca al forno e pois di alioli
Bourgogne Rouge  Joseph Faiveley 2012 - FAIVELEY
Pinot nero 100%

Dessert & Caffè
Panettoncino della Bottega con zabaione
Malvasia l’ora Felice 2012 -LA TOSA-
Malvasia di Candia Aromatica 100%


50,00  €uro

Posti limitati a 50 persone, prenotazione obbligatoria.
Evento aperto a tutti 
_________________________________________________________________________________
Punti di Prenotazione:
Bottega Lombarda Via al Gaggio, 1, 21020 Bodio Lomnago (VA): Tel | Fax 0332.948449 Cell. 346 0424616

Delegato Ais Varese Fabio Colombo: Tel | 335 735 7387 oppure fabio.colombo@aislombardia.it


48° CONGRESSO NAZIONALE AIS DI TORINO: WINE TO MAGIC


La delegazione di Varese segnala questo importante evento Nazionale che si terrà a Torino:


Il 48° Congresso Nazionale dell’Associazione Italiana Sommelier si terrà il 22, 23 e 24 novembre 2014 nella città di Torino,.
L’evento, strutturato su tre giorni e organizzato dall’Associazione Italiana Sommelier Piemonte, si caratterizzerà di un ricco programma di degustazioni guidate e di momenti di incontro con i più importanti produttori piemontesi. Non mancheranno inoltre convegni tecnici di approfondimento.
Il tema del Congresso sarà legato alla magia del territorio e del vino piemontese, e sarà dedicato al vitigno nebbiolo in tutte le sue sfumature. Dal Barolo al Barbaresco fino ai vini dell’alto Piemonte, passando per alcune chicche come il Vermouth:
il comune denominatore sarà il prestigio della produzione vitivinicola piemontese, che da anni rappresenta la qualità del vino italiano nel mondo.
 E poi eventi in omaggio ai grandi terroir del vino: Borgogna e Bordeaux in primis.

La partecipazione all’evento è aperta ai soci AIS, agli addetti al settore e a tutti gli appassionati.

Programma:
22NOV
Teatro Carignano RISERVATO AI SOCI
Ore 9:00 - Assemblea Nazionale
·         Teatro Carignano APERTO A TUTTI
interverranno:
Pietro Ratti: Presidente Consorzio Barolo e Barbaresco e produttore di MeGA
Aldo Vacca: Direttore Produttori Barbaresco e produttore di MeGA
Alessandro Masnaghetti: giornalista e “mappatore” di MeGA
Carlo Cane: realizzatore della APP delle MeGA 
Fabio Gallo: Presidente AIS Piemonte e assaggiatore di MeGa

·         Palazzo Carignano APERTO A TUTTI (EVENTO A PAGAMENTO 30 eURO NON SOCI 25 SOCI AIS NAZIONALE)

Palazzo Barolo 
SU PRENOTAZIONE (EVENTO ESAURITO) ESAURITO
·         Palazzo Reale APERTO A TUTTI
Ore 21:00 - WineTOMagic Gran Gala
   23NOV
Palazzo Barolo SU PRENOTAZIONE
·         Palazzo Carignano APERTO A TUTTI (EVENTO A PAGAMENTO 30 EURO NON SOCI 25 SOCI AIS NAZIONALE)
·         Palazzo Barolo SU PRENOTAZIONEE ((EVENTO ESAURITOES)SAURITO
·         24NOV
Palazzo Barolo APERTO A TUTTI
Ore 10:00 - Anteprima Vendemmia
·         Palazzo Carignano Museo del Risorgimento APERTO A TUTTI
_____________________________


PREMIO AIS VARESE 2014 IV EDIZIONE




16 novembre 2014 ore 16:00 ,
presso le scuderie del Borgo di Mustonate Via Salvini 31 Varese :

PREMIO AIS VARESE 
-= IV edizione =-


Fortemente voluto dalla delegazione di Varese,  il Premio Ais Varese nasce nel 2011 allo scopo di premiare chi fa bandiera della qualità e della volontà di promuovere il buon cibo ed il buon vino.

La delegazione premierà con una targa

un’Azienda vinicola, un’Enoteca ed un Ristorante varesino 


che per qualità, risultati ed attaccamento al territorio hanno dato lustro alla nostra Provincia.


Dopo la cerimonia  metteremo a disposizione dei presenti:

un banco di assaggi dell'azienda vinicola premiata
ed  
una selezione di vini scelti dalla delegazione

accompagnati da un buffet di  prodotti alimentari della nostra Provincia.

Non mancheranno, tra i prodotti del territorio, i distillati della Rossi di Angera




...ma non finisce qui: durante la serata scopriremo anche il vincitore del concorso indetto in occasione della degustazione del 27 settembre '14 "Vietato ai minori di 17 anni:sorsi dal '97".

...
In quella data avevamo messo in degustazione un vino alla cieca: i partecipanti avevano una scheda in cui provare ad elencare il maggior numero di caratteristiche (vitigno, produttore, zona di produzione, annata); 
nel pomeriggio del 16 novembre premieremo il più bravo dei "nostri" degustatori.

Se hai partecipato alla degustazione dovrai esserci, potresti essere tu il vincitore! E potrai comunque riassaggiare il vino misterioso, verrà messo sul banco a disposizione dei presenti.




La partecipazione all'evento è gratuita e riservata ai soci Ais Lombardia e loro accompagnatori.
______________

Segnaliamo che negli orari dell'evento sarà possibile visitare Emporio de i Piaceri Campestri: negozio all'interno del Borgo di Mustonate dove poter trovare una selezione di prodotti del varesotto