Master in Vigna con AIS VARESE


CORSO SUPERIORE DI APPROFONDIMENTO IN VITICOLTURA:
 

master in vigna

Ais Varese propone per i soci una serie di incontri formativi  unici; lo scopo è quello di approfondire le tematiche legate alla vigna ma soprattutto di conoscere la viticultura del Nostro territorio Varesino. Questo porterà nel bagaglio del sommelier o dell'appassionato qualcosa che non ha pari.


Il corso si sviluppa in una serie di cinque appuntamenti, tutti il sabato, durante il periodo vegetativo della vite, con i professionisti dell’Azienda di volta in volta visitata, si approfondirà la pratica della coltivazione della vite nelle sue forme e tipologie, dalla potatura alla fioritura, ai trattamenti fino alla vendemmia, non tralasciando le prime fasi di cantina.

Al termine di ogni giornata, si degusteranno i vini della cantina accompagnati da assaggi di prodotti tipici del territorio; cercheremo dei formaggi, pane e salumi a "km 0" con la cantina che ci ospita.
Qui sotto le date e gli argomenti che verranno trattati:

Argomento
Data
Azienda Coinvolta
Località
1
L'impianto e le  forme di allevamento della vite e scelta dei vitigni in azienda
28
marzo
2015
Cascina Ronchetto
Morazzone
2
Legatura Verde, Cimatura, particolarità del vigneto
09
maggio 2015
Torre San Quirico
Azzate
3
Controllo fase fenologica della vite, trattamenti
13
giugno 2015
Tenuta Tovaglieri
Golasecca
4
Le Operazioni vendemmiali e la preparazione della cantina
19 settembre 2015
Cascina Piano
Angera
5
L'arte della potatura: metodi scelte e criteri
5
dicembre 2015
Cascina Piano
Angera

Al termine del ciclo verrà effettuata un’ autovalutazione del percorso effettuato e  consegneremo un Attestato di partecipazione a tutti coloro che avranno effettuato l’intero modulo.

Gruppo ottimale è composto da un massimo di 20 persone.

Ci si recherà in azienda in modo autonomo; ogni incontro inizierà alle ore 10.00, per finire attorno le 12.30 con la degustazione dei vini ed il piccolo buffet.

Costo dell'intero Master: 100€, da pagare per intero alla prima uscita del 28 Marzo, oppure anticipando l'importo al delegato

Per informazioni ed adesione:
Delegato: Fabio Colombo
Mobile: 335/7357387

Degustazione con Elio Altare: Agricola in La Morra


Primo appuntamento 2015 di Ais Varese: degustazione guidata di un signore di Langa, 

mercoledi 18 febbraio 2015 ore 20,45


per chi non lo conoscesse, la filosofia aziendale di Altare punta sulla naturalità dei sui vini: nessun pesticida o fertilizzante biologico in vigna, lieviti indigeni in fermentazione alcoolica e nessuna filtrazione.

Abbiamo già incontrato un vino di questo "Barolo Boy" nella degustazione del settembre scorso; il grande interesse suscitato negli intervenuti ha ispirato  questo nuovo evento che darà uno sguardo d'eccezione alla longevità dei suoi vini. 

 Per non perdere le migliori sfumature dei vini in assaggio e per avvicinarci al meglio al territorio di Langa, affidiamo la conduzione della degustazione a Luca Brandellero, dal 2008 docente ai corsi AIS  e Wine Taster, nonchè grande esperto del Piemonte enologico.

Ed ecco i magnifici cinque:


Langhe rosso Doc La Villa 1992
Langhe rosso Doc Larigi 1992
Langhe rosso Doc Vigna Arborina 1993
Langhe rosso Doc Larigi 1993
Barolo Docg Arborina 1994



Cinque etichette che sfidano il tempo ci condurranno incontro a colori, profumi e aromi inattesi che solo la grande attenzione in vigna e il lavoro in cantina di un maestro possono produrre.

 la degustazione verrà organizzata  presso il ristorante "Il Vecchio Convento" di Varese. Come certamente ricordate il locale è stato premiato in occasione del Premio Ais Varese 2014. Luca e Stefano ci metteranno a disposizione la "Sala del Pozzo", elegante spazio con l'atmosfera perfetta per l'evento.



Non puoi mancare!
Posti limitati, bicchieri in sala

Location:
Ristorante Il Vecchio Convento
Viale Borri 348 Varese tel 0332-261005

Prezzo l'evento soci Ais 35 Euro, non soci 40 Euro

Prenotazione: fabio.colombo@aislombardia.it, info@aisvarese.it  335 735 7387

Corso Primo Livello Ais Febbraio 2015




POSTI ESAURITI PER FEBBRAIO

La Delegazione  provinciale di Varese dell’Associazione Italiana Sommelier, organizza presso GRAND HOTEL PALACE di Varese a partire dal 6 febbraio 2015

CORSO DI I° LIVELLO AIS

 “Introduzione alla degustazione, alla vitivinicultura e alle funzioni del sommelier”.

Il corso che avrà una sessione serale, dalle 20:45 alle 23:15 e si svolgerà nei seguenti giorni:

PROGRAMMA CORSO

06/02/2015      1° Lezione:    La figura del sommelier
09/02/2015      2° Lezione:    Viticoltura
13/02/2015      3° Lezione:     Enologia – Produzione del vino
16/02/2015      4° Lezione:     Enologia – Componenti del vino

20/02/2015      5° Lezione:     Tecnica della degustazione – Esame visivo
23/02/2015      6° Lezione:     Tecnica della degustazione – Esame olfattivo
27/02/2015      7° Lezione:      Tecnica della degustazione – Esame gustativo

02/03/2015      8° Lezione:     Spumanti
06/03/2015      9° Lezione:     Vini Passiti, Muffati, Icewine, Liquorosi, Aromatizzati
09/03/2015      10° Lezione:    Legislazione ed enografia nazionale
13/03/2015      11° Lezione:     Birra e distillati da cereali
16/03/2015     12° Lezione:     Altri distillati
20/03/2015     13° Lezione     Le funzioni del Sommelier
23/03/2015    14° Lezione      Visita ad azienda vitivinicola
27/03/2015    15° Lezione      Autovalutazione


COSTO CORSO EURO 550,00 e comprende:

due libri di testo, il quaderno con le schede per l’analisi sensoriale dei vini, valigetta con i bicchieri da degustazione, un cavatappi professionale,  i vini degustati durante le lezioni ed il viaggio studio presso un azienda vinicola (lezione 14).


QUOTA ASSOCIATIVA NAZIONALE anno 2015 OBBLIGATORIA EURO 80,00.



PUNTI RACCOLTA ISCRIZIONI ED INFORMATIVI:

Fabio Colombo Delegato AIS VARESE – Gallarate/Gazzada 
3357357387
PESCHERIA ZAMBERLETTI – Corso Matteotti Varese       0332/280582
ENOTECA CALO’ – Via Gorizia 4, Castiglione Olona            0331/857417



All’atto dell’iscrizione si chiede di versare un acconto di Euro 100,00. Il saldo sarà versato alle prime lezioni del corso in contanti o con assegno bancario o circolare

Non si accettano pagamenti con Bancomat e Carta di Credito

Auguri S. Natale 2014





Un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno condiviso le iniziative e i cambiamenti dell'anno appena trascorso.

Vi auguriamo di trascorrere un Sereno Natale e Felice Anno Nuovo arricchito da una intensa vita associativa.

Ci rivediamo nel 2015 !!!

Corso HACCP per manipolazione alimenti


Quando : sabato 17 gennaio 2015 ore 9:30
Dove:Via Torquato Tasso 29, Varese
(c/o Scuola Rudolf Steiner di Varese)
AIS Varese, promuove con un consulente esperto in materia, corso HACCP  aperto a tutti coloro (soci Ais) che maneggiano alimenti e bevande.
Ricordiamo che il corso è OBBLIGATORIO per tutto coloro che hanno a che fare con attività, anche a titolo gratuito, che coinvolgano il mondo dell’alimentazione non specificatamente del mondo del beverage (servizi di mescita bevande, bar, servizi presso feste popolari, attività di cucina, servizio a mense scolastiche, servizio al tavolo, gestione packaging alimentare, servizio presso supermercati, ecc).
Il corso per la formazione degli addetti alimentaristi (Hazard Analysis Critical Control Point) denominato anche "ex libretto sanitario", è stabilito dalla Legge Regionale N° 33 del 30 dicembre 2009 e dal Capitolo XII del Regolamento (CE) N° 852/2004.
Prevede un aggiornamento biennale istruendo alle buone prassi d'igiene degli alimenti e alla sicurezza alimentare, introducendo la nuova normativa europea Reg. 852/2004, che incarica di compiti sempre più responsabilizzanti gli O.S.A. (Operatori del Settore Alimenti).
Il corso tratterà di: 
  • Detersione e sanificazione, buone prassi di igiene personale e, soprattutto, l’importante manutenzione ordinaria e straordinaria di attrezzature e locali.
  • Principali malattie causate da batteri patogeni in cucina, come la Salmonella, il Clostridium Botulino, ecc.
  • Novità in corso del nuovo Regolamento Europeo 1169/2011. 
  • Etichettatura dei prodotti alimentari e novità normative introdotte da dicembre 2014.
  • Approfondimenti e miglioramenti dei Manuali HACCP, cosa cambia rispetto alle normative precedenti.

Il corso, della durata di una mattinata, si svolgerà sabato 17 gennaio 2015, presso la scuola Rudolf Steiner di Via Torquato Tasso 29 a Varese con inizio alle ore 9:30 circa (vicino alla pizzeria da Gennaro di Cartabbia).
Il costo è fissato in Euro 25,00, da pagare direttamente in loco.

A fine sessione verrà rilasciato l’attestato nominale di partecipazione, una certificazione della validità di due anni abilitante al lavoro.

Il corso è aperto a tutti coloro che hanno a che fare con la gestione di alimenti, ma, essendo un’iniziativa promossa da AIS, è vivamente consigliato a  sommelier ed appassionati sia addetti ai servizi che non, per evitare spiacevoli sanzioni durante gli eventi futuri e a completamento della propria formazione professionale.

Iscrizioni e chiarimenti entro il 12 gennaio 2015 comunicando nome e cognome e data di nascita del partecipante.

Fabio Colombo
3357357387
fabio.colombo@aislombardia.it







Premio Ais Varese 2014: I Premiati !!


Si è recentemente svolta, presso le Scuderie del Borgo di Mustonate, la quarta edizione dell'ormai tradizionale Premio AIS Varese, evento che celebra tre eccellenze varesine ed i Soci Ais

Grazie alla gentile collaborazione del sig Aletti e del suo staff, domenica 16 novembre 2014 abbiamo vissuto, con semplicità e  grande partecipazione, una giornata di festa per soci e premiati. .

Ecco i vincitori:

Per la categoria "ristorante" abbiamo scelto Il Vecchio Convento di Varese, premiato per la qualità dei suoi prodotti, per la cura e l'attenzione nella scelta delle materie prime, per l'attenzione nella gestione della cantina e per la continua ricerca di vini di qualità coniugata all'attenzione per l'Associazione Italiana Sommelier.
Ritira il premio Luca Perin, chef e cotitolare.


Per la categoria "enoteca", premiata l'enoteca Croci, negozio storico nel centro di Gallarate, che da sempre propone vini e distillati di alta qualità guidando il cliente nell'acquisto con attenzione e consapevolezza.
Ritira il premio il figlio di Antonio Croci, fondatore dell'attività.


Per la categoria  "viticoltore" abbiamo premiato la famiglia Bottinelli, fondatrice  dell'Azienda Vinicola Cave di Moleto a Ottilio, nel Monferrato, e propietaria anche del marchio Cesare Pavese.
Ritira il premio Sergio Bottinelli.




Come da tradizione, abbiamo vissuto insieme anche il momento della celebrazione dei nostri Soci consegnando il Diploma di Fedeltà AIS a tredici amici: a undici, il diploma per i 10 anni, a due addirittura per i 20 anni di vita associativa.



Diplomati per la loro ventennale fedeltà, due professionisti dell'enogastronomia:

Fabio Massimo Olearo, già premiato nel 2013 con il premio Ais Varese e titolare dell'Enoteca Wine Bar Hollydrink di Sesto Calende,
Emilio Tiziano Longo, propietario del Vecchia Posta, ristorante in Gazzada che offre una cucina del territorio, rispettosa della tradizione e attenta alla qualità.








Di seguito, i premiati per i 10 anni  di fedeltà all'Associazione,  intervenuti:
Carlo Iervolino, Katia Isabella, Erminio Pizzinato, Rita Pedon, Larvid Ciapparelli, Fabio Veneruz, Claudia Zanotti, Tamara Mascheroni, Simona Mantano, Donatella Contini, Emanuele Chiodetto.













Uno speciale riconoscimento anche alla vincitrice del concorso indetto nella degustazione "Vietato ai minori di 17 anni", la "neo" sommelier Eleonora Martinelli, capace di centrare alcune caratteristiche del vino nascosto, che era...
Salice del Salento Doc

Donna Lisa 2001 di Leone di Castris.
Negroamaro 90%  e 10% Malvasia nera


Non è mancato il banco degli assaggi, impreziosito da prodotti del Salumificio Colombo Salvo di Daverio, accompagnato da una selezione di vini offerti dalla delegazione.

Un ringraziamento ai premiati, alla brigata di servizio e a tutti coloro che hanno vissuto con noi  questa bella giornata.
Non vediamo l'ora di incontrarci per la V edizione!


Campione d'Italia Sommelier 2014 -Premio Franciacorta-


Miglior Sommelier d’Italia 2014


 Alzi la mano chi non ha mai fantasticato, in una notte di mezza estate, di essere il quotato Sommelier di un ristorante pluristellato, e alzi l'altra chi non ha mai sognato di  essere un Campione di Sommelier. Non serve negare, tutti abbiamo giocato con gli amici, con la ragazza o con il ragazzo, tutti ci siamo messi alla prova, magari sbirciando l'etichetta o provando a dichiarare i profumi di viola o di goudron di alcuni Barolo oppure l'aroma di bosso e lime di un Sauvignon Altoatesino, ma queste sono sfide tra noi e il nostro palato, niente a che vedere con quanto avvenuto ieri pomeriggio al Westing Palace di Milano.
Qui, con un grado di serietà e professionalità elevatissimo, si sono sfidati i finalisti de "Il Miglior Sommelier d'Italia 2014. Premio Franciacorta".

 Per i presenti è stata emozionante e, devo dire, invidiabile la prestazione del neo campione 2014 Ottavio Venditto,  vent’otto anni e Sommelier del Ristorante La Tavernetta al Lido di Venezia che ha concluso ieri un'annata caratterizzata da un'incetta di titoli: Master del Sangiovese,  Master del Nebbiolo e Titolo Nazionale! 


Per chi non conoscesse la struttura della competizione, ecco qui una schematizzazione delle prove con cui potrete misurare e migliorare da casa le vostre abilità: 

Prova di Degustazione: assaggio di due vini (alla cieca), uno fermo e uno spumante utilizzando la terminologia  AIS, cercando di localizzare l’area geografica di provenienza, il vitigno prevalente e, nel caso dello spumante, i mesi di affinamento in bottiglia  oltre ad una stima del prezzo indicativo sul mercato.
Prova di Servizio: vengono proposti tre importanti vini tra cui il concorrente sceglie quale servire, presentando vino e produttore a un tavolo di commensali, non prima di aver preparato gueridon, cestello e di averlo decantato.
Prova di Servizio Spumante: questa prova viene interamente condotta in francese, a partire dalla richiesta delle ordinazioni al cliente, fino al presentare e al servire del Metodo Classico. 
 Prova di Presentazione Cocktail: sempre in francese, viene proposto un cocktail aperitivo.
Prova di Abbinamento: in una slide viene proposto un menù di alto profilo su cui il Sommelier deve costruire un abbinamento giustificando i vini selezionati per concordanza o per contrapposizione, sapendo anche consigliare un vino "a tutto pasto" su una richiesta da parte dell'ospite.
Prova di Etichetta e Zona: in una slide viene rappresentato un importante vino (francese nel caso di Ottavio), il Sommelier deve presentare il produttore e l’etichetta del vino proposto, quindi, una seconda slide raffigura le immagini di una significativa zona geografica italiana, il Sommelier approfondisce le caratteristiche dei vini e dei terreni di produzione di quella zona.

 Bisogna tenere presente che il tutto ha una durata di soli 40 minuti e viene preceduto da una prova scritta della durata di un paio di ore. I partecipanti, osservati e applauditi da un centinaio di colleghi, delegati AIS di tutta Italia, sono stati giudicati da  una giuria di qualità, tra gli altri Ivano Antonini e Luca Martini.

 Bella la prova di Ottavio, decisa e ben presentata, soprattutto nella prova di degustazione: è stato bravo a individuare le caratteristiche del vino e a trovarne particolarità e sfumature. Una evidente tensione era percepibile nei suoi movimenti di servizio, sicuramente imputabile allo scorrerre del tempo e all'importanza della competizione, ma è sempre stato in grado di mantenere eleganza e serietà.
Bravi anche gli altri due finalisti, Luca Degl'Innocenti, classificatosi terzo, e Valentina Merolli Porretta che ha chiuso la prova al secondo posto.

Tornando a noi, non ci resta che sfruttare questi dodici mesi che ci separano dal Campionato 2015, migliorando, affinando e perfezionando le nostre sensibilità gusto olfattive, sperando di concretizzare il sogno di rivedere un Sommelier della delegazione di Varese stringere la coppa del Campione tra le sue mani!



Campioni d’Italia 2007-2014

2007  Nicoletta Gargiulo
2008  Ivano Antonini
2009  Luca Martini
2010  Nicola Bonera
2011  Gabriele Del Carlo
2012  Dennis Metz
2013  Andrea Balleri
2014 Ottavio Venditto
2015  ??


GUIDA VINIPLUS 2015: I VINI LOMBARDI SI PRESENTANO.

SAVE THE DATA:

-> MERCOLEDI 3 DICEMBRE 2014 <-


Mercoledì 3 dicembre 2015 presso il palazzo della Regione Lombardia alle ore 11,00 sarà ufficialmente presentata, davanti alle autorità  la NOSTRA guida VINIPLUS 2015 (solo per persone accreditate) 

L’importanza dell’evento è da ricondursi, oltre che nella qualità del prodotto presentato, dal fatto che sarà la guida vini UFFICIALE di EXPO 2015 e per questo sarà tradotta anche in lingua inglese.
Un plauso al gruppo di lavoro dei degustatori ufficiali AIS Lombardia che hanno lavorato per costruire un documento rappresentativo della nostra regione.


A partire dalle 15:00 fino alle 20:00, presso l’Hotel Westin Palace in piazza Repubblica a Milano, verrà aperto un banco d’assaggi GRATUITO dedicato a tutti gli associati, dove sarà possibile degustare un ampia selezione dei vini presenti in guida, premiati e non.

Durante il Banco di Degustazione, alle ore 15.30, ci sarà la consegna dei diplomi alle aziende che hanno ricevuto la Rosa Oro

Ci aspettiamo la presenza di tanti soci di AIS VARESE !!!

La guida, in forma cartacea,  potrà essere ritirata direttamente la serata della degustazione presso l'hotel Westing Palace, in alternativa verrà spedita a casa a tutti i soci in regola con la quota associativa regionale 2014.

Serata Dom Perignon La Piedrigotta Varese


Se volete passare una serata all'insegna del Lusso Enolgico, non si può mancare questa importante iniziativaproposta da La Piedrigrotta di Varese 


Champagne Dom Perignon



 26 novembre 2014

Menù

RAVIOLO MANTOVANO
la classica pasta ripiena di Mantova reinterpretata,
 con zucca croccante, fondo di basilico, bocconcini affumicati di Andria e amaretto

HOT DOG DI PIZZA
pasta di pizza alla piastra con mozzarella, wurster di pomodoro semi secco e 
scamorza a cubetti con maionese di pomodori e basilico

TAGLIATELLE AL CIOCCOLATO
tagliatelle di pizza con cioccolato su fondo di latte di cocco, basilico e cubetti di calamari di Manfredonia alla brace

PASTIERA DI PIZZA
Millefoglie di pizza con mousse di pastiera napoletana e basilico

CIOCCOLATO E RUM
Pizza con cioccolato riserva, rum e basilico


Pacchetto prestige: 160€ a testa compreso 1 bottiglia di Dom Perignon a estrazione tra:
Dom perignon vintage ‘03/04
Dom perignon rosé 02/03
Dom perignon P2 ‘98
Dom perignon Oenotheque ‘96

Pacchetto Romace (solo per coppie): 50€ a persona + 1 bottiglia obbligatoria tra:
Dom perignon vintage ‘03/04   €120
Dom perignon rosé 02/03   €350
Dom perignon P2 ‘98    €350
Dom perignon Oenotheque ‘96    €350


La Piedrigrotta di Varese 
Via gian domenico romagnosi, 9, 21100 Varese VA