RIPROGRAMMAZIONE DATE LEZIONI CORSI AIS VARESE

Gentili associati,
Nella seguente comunicazione, pensando di fare cosa gradita ai nostri soci che stanno frequentando i corsi di formazione, siamo a comunicare il riposizionamento delle lezioni relative a tutti i corsi in essere nella nostra delegazione. Ovviamente speranzosi che a partire da dopo Pasqua si possa ricominciare.
Potete trovare le variazioni nella sezione corsi direttamente sul sito 
2° LIVELLO https://www.aislombardia.it/delegazione-ais-varese.htm 

1° LIVELLO 

Corso 1° Livello - Varese - dal 21 Gennaio 2020 al 17 Marzo 2020 (vedi qui programma originario)

NUOVE DATE LEZIONI DA RECUPERARE
LE FUNZIONI DEL SOMMELIER - mercoledì 15 aprile 2020
VISITA AD UN'AZIENDA VITIVINICOLA - sabato 18 aprile 2020
BIRRA - martedì 21 aprile 2020
DISTILLATI E LIQUORI (nazionali ed esteri) - giovedì 23 aprile 2020
APPROFONDIMENTO SULLA DEGUSTAZIONE E AUTOVALUTAZIONE martedì 28 aprile 2020
                         

Sperando che cessi l'emergenza e che possiamo presto rincontrarci nelle nostre attività, vi mandiamo un caro saluto.

DELEGAZIONE DI AIS VARESE
--
                     Matteo Tunisi
ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER
     
             Delegazione di Varese

L'EDITORIALE DEL PRESIDENTE 20 MARZO 2020

Carissimi Colleghi, questa settimana contiene due ricorrenze: i 159 anni dell'Unità d’Italia e le Cinque Giornate di Milano. Sono entrambe pagine gloriose della storia italiana in cui sono caduti tanti eroi per il raggiungimento di un nobile obiettivo...



Noi in questi giorni affrontiamo un’altra battaglia, contro un nemico subdolo e contro il quale la nostra unica arma è stare a casa. È una nuova forma di combattimento, ma non ci sono altri mezzi.
Il nostro Comitato Esecutivo e la Redazione hanno deciso di tenervi compagnia con la pubblicazione sul nostro sito, oltre che con i Racconti delle Delegazioni, anche con articoli già pubblicati in passato sulla nostra rivista regionale Viniplus di Lombardia e ora anche on line. Inoltre, a causa delle difficoltà di consegna del nuovo numero della rivista, Viniplus di Lombardia 18-Marzo 2020, abbiamo deciso di anticipare qualche articolo corredandolo di video realizzati dalla nostra redazione.
Pieni di speranza e voglia di tornare al più presto alla normalità: abbiamo, quindi, riprogrammato i nostri corsi in tutte le delegazioni a partire da martedì 14 aprile. Abbiamo preparato un nuovo calendario (clicca qui) con le date delle nuove lezioni da recuperare.

In questi giorni difficili stiamo vivendo momenti di alti e bassi, ci stiamo aggrappando alla speranza di trovare un vaccino che possa aiutare a risolvere la situazione, e stiamo vivendo il dolore della perdita di amici e conoscenti. Mando a nome di tutti i Soci di AIS Lombardia un grande abbraccio alle famiglie che hanno subito perdite.

Le immagini che arrivano da Bergamo e da Brescia non danno tranquillità, ma il pragmatismo lombardo per trovare soluzioni e creare nuovi posti letto ci fa capire che possiamo superare qualsiasi ostacolo.
Continuiamo a stare in casa, continuiamo a sostenere gli ospedali.

Il vostro collega Hosam.

L'EDITORIALE DEL PRESIDENTE AIS LOMBARDIA


Cari Soci, ci mancate tanto. Scusatemi se inizio questa mia lettera in modo poco istituzionale, ma la vostra presenza, che anima le nostre aule, ci manca e con tutto il gruppo di lavoro avvertiamo un grande vuoto....


Stiamo vivendo giorni difficili, affrontando un virus per il quale non esiste ancora un vaccino: l’unica arma che abbiamo per combatterlo è quella di stare in casa per limitarne la diffusione. Vorrei ringraziarvi per la vicinanza all’Associazione e per la vostra comprensione in questa situazione complicata.
Vorrei ringraziare i tanti colleghi che nella loro vita quotidiana sono medici, infermieri e operatori che lavorano nelle strutture sanitarie. A loro e ai loro familiari dedico un grande plauso così come lo dedico a tanti colleghi carabinieri, poliziotti e operatori di pronto intervento che non possono rimanere protetti in casa, ma debbono lavorare per garantire la sicurezza di tutti.
Come avrete certamente visto, nelle scorse settimane abbiamo rispettato tutte le ordinanze emesse dal governo e dalla Regione applicando la stessa linea di cautele a tutela della salute dei Soci. Abbiamo preso la decisione, informando tutto il consiglio direttivo, di sospendere la nostra attività fino a quando le autorità competenti non ci daranno la giusta serenità e sicurezza per riprendere.
In questi giorni stiamo riprogrammando tutti i corsi in modo da permettere a tutti di frequentare le lezioni previste dando la possibilità di completare il percorso formativo: presto troverete sul nostro sito regionale il nostro nuovo calendario in tutte le province. Ringrazio, a questo riguardo, Alessandro Caccia, vice presidente di AIS Lombardia e delegato di AIS Brescia, per il suo impegno nel coordinare e riprogrammare tutte le lezioni dei corsi; ringrazio tutti i relatori e i responsabili dei servizi per la loro estrema e incondizionata disponibilità. Ringrazio i colleghi, che lavorano in ufficio e rispondono alle vostre telefonate e mail, e Alessandro Franceschini, responsabile della comunicazione e tutti i suoi collaboratori che in questi giorni stanno continuando ad aggiornare il sito e le pagine social. 
Lo spirito dinamico di questa Regione sta emergendo. L’ipotesi di allestire un ospedale di emergenza nei padiglioni dell’ex Fiera Milano ne è un esempio, così come la decisione di bloccare molti esercizi commerciali per garantire il massimo rispetto delle misure protettive.
Sul nostro sito abbiamo preparato una pagina (clicca qui) con l'elenco degli ospedali e delle strutture sanitarie lombarde alle quali possiamo donare il nostro aiuto per comprare macchinari che possono salvare tante vite.
Vorrei, infine, concludere con un pensiero personale, ma che penso rifletta anche quello del consiglio regionale.
Stiamo attraversando un tunnel, un passaggio a tratti buio, ma credo fortemente che noi lombardi saremo in grado di vedere una luce, ancora non del tutto chiara, che ci darà nuova vita. Apriremo presto gli occhi per guardare l’orizzonte e scopriremo che abbiamo ancora tanta forza e tanti sogni da realizzare.
Questo passaggio, questo tunnel, è la distanza tra la notte e la mattina. Abbiamo la forza, la dignità e la volontà necessarie per vincere questa battaglia. La luce vera è nel nostro cuore, dobbiamo essere all’altezza delle nostre speranze, non possiamo vivere immersi nella paura e depressione, ma dobbiamo vivere con impegno e coraggio. In questo modo si apriranno tante altre porte.
In attesa di abbracciarvi veramente tutti, vi mando un sincero abbraccio virtuale.
Il vostro collega Hosam. 
Un caro saluto.

EMERGENZA CORONAVIRUS. SOSPENSIONE ATTIVITA' AIS LOMBARDIA

Milano, 7 marzo 2020 – Aggiornamento emergenza Coronavirus
Cari Soci,
in considerazione della situazione di grande difficoltà che il nostro Paese sta attraversando a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 e che sta coinvolgendo in modo particolare la Regione Lombardia, visto l’ultimo DPCM (Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri) di mercoledì 4 marzo che ha rafforzato le misure di prevenzione per il contrasto alla diffusione del virus, riteniamo necessario e doveroso sospendere qualsiasi attività di AIS, sia corsi che eventi di ogni genere, fino a venerdì 3 aprile compreso.
Tutti i corsi verranno nuovamente calendarizzati rispettando il regolare svolgimento come da programma.
Per la ripresa delle attività vi consigliamo di tenervi aggiornati consultando il sito regionale e le pagine social di AIS Lombardia e di tutte le delegazioni provinciali.
Confidiamo nella vostra comprensione e pazienza.
Il Presidente
Hosam Eldin Abou Eleyoun

SOSPENSIONE ATTIVITA' AIS LOMBARDIA

Come da disposizioni del Governatore della Regione Lombardia e del Ministero della Salute.


L'Associazione Italiana Sommelier Lombardia, adeguandosi alle disposizioni delle autorità competenti in materia di “emergenza Coronavirus” e in seguito all'ordinanza di Regione Lombardia, ha deciso di sospendere tutte le attività – comprese le lezioni dei corsi di I, II e III livello, eventi, master di approfondimento e uscite didattiche – in tutte le sue sedi provinciali da lunedì 24 febbraio a domenica 1° marzo 2020.

Sarà nostra cura avvisarvi su eventuali nuove disposizioni.
Il Presidente
Hosam Eldin Abou Eleyoun



BARBARESCO CRU E CONFINI


18 MARZO 2020 ORE 20:30

PALACE GRAND HOTEL VARESE








Una DOCG che sta conquistando i riconoscimenti che si merita.
Il Piemonte è terra di vini rossi leggendari, come lo è il Barbaresco, divenuto storia dell’enologia nazionale.
Le radici di tale eccezionalità vanno ricercate nella particolare collocazione geografica delle Langhe. Il particolare clima e il ricco sottosuolo che contraddistinguono queste zone collinari, rendono il territorio molto vocato alla produzione di nebbiolo atto a divenire potente.
Le origini di questo vino aristocratico si fondono con varie leggende: da una parte si pensa che i Galli siano giunti in Italia perché attratti dal vino di Barbaritium, altri sostengono che il Barbaresco derivi da barbari, popolazione che causò la caduta dell’Impero Romano.
La zona di produzione comprende l’intero territorio dei Comuni di Barbaresco, Treiso, Neive, e San Rocco Seno d’Elvio, qui nasce il Barbaresco DOCG.
Da ormai un ventennio, il Barbaresco è divenuto uno dei più grandi vini del mondo, da qualche anno il disciplinare ha introdotto anche le menzioni geografiche aggiuntive, micro-territori ai quali si può aggiungere il nome del singolo vigneto.
Percorreremo il viaggio passando per i comuni ed i suoi cru, con sette vini di altissimo livello.
Conduce la serata
Luca Giordana, autoctono Piemontese, chimico per formazione, sommelier, degustatore, relatore ai corsi AIS in Italia e all’estero, profondo conoscitore del territorio e redattore per il Piemonte della guida Vitae. 


PREZZO SERATA SOCI AIS: 50 EURO

PREZZO SERATA NON SOCI AIS: 65 EURO


METODO UNICO DI ISCRIZIONE:
L’iscrizione risulta valida dietro versamento della quota per intero tramite bonifico bancario, di seguito le coordinate: 
BANCA POPOLARE DI SONDRIO – AG 13 REPUBBLICA – MILANO 
IBAN IT81 H056 9601 6120 0000 9157 X96
Intestato a ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER LOMBARDIA dichiarando nella causale del bonifico: "Barbaresco - AIS Varese, cognome e nome del PARTECIPANTE.
Prima di procedere, verificare che vi sia disponibilità di posti.

Si prega di inviare copia del bonifico via mail delegazioneaisvarese@gmail.com

SI FA PRESTO A DIRE NEBBIOLO

TUTTO ESAURITO

SOLD OUT



SOLD OUT

TUTTO ESAURITO

SI FA PRESTO A DIRE NEBBIOLO

Valtellina e Piemonte a confronto

28 FEBBRAIO 2020 ORE 20.30

PALACE GRAND HOTEL VARESE




Sara e Gabriele: due piloti per un volo radente tra Piemonte e Lombardia, dalle Langhe e
Roero, con una tappa in Alto Piemonte verso le sottozone della Valtellina e il celebre
Sforzato. Una serata che ha il sapore di un’indagine, con l’obiettivo di decifrare una sorta
di codice Enigma: quanto la natura diversa dei terreni e quanto le differenti situazioni
microclimatiche (luminosità, ventosità, temperature, piovosità, esclusioni termiche,
stagionalità) possano impattare sulla struttura del vino, dando origine ad una variabilità
produttiva non indifferente. Non una serata per matematici, per esperti di crittografia o
per Sherlock Holmes: una serata di apprendimento, approfondimento e scoperta di grandi
vini. Elementare, Watson.





Sua maestà il nebbiolo. Da lui nascono eccellenti vini a tratti austeri e superbi, ma un po’
di alterigia e di naturale aristocrazia in questo caso è ammessa. D’altro canto si sa, la
classe non è acqua ma soltanto vino. Vitigno molto esigente, capriccioso, difficile sia per le
pratiche colturali che per i fattori ambientali e di clima. Il nebbiolo richiede tempo e
spazio: forme di allevamento espanse, equilibrate, con potature lunghe e correttamente
distanti. Il nebbiolo richiede luce, e non gradisce filari troppo ravvicinati. Il nebbiolo ha una
rara vigoria vegetativa, e richiede spazio per i suoi grappoli. Il nebbiolo richiede freddo e
caldo insieme, sbalzi termici che possano accompagnare la perfetta maturazione delle uve
e la migliore concentrazione poli-fenolica. Il nebbiolo non si adatta: al di fuori dei territori
storici non arriva a esprimere quella complessità, quella struttura e quell'eleganza che lo
rendono unico.




In degustazione:
Valtellina Superiore Grumello DOCG - Gianatti Giorgio
Barbaresco DOCG Rizzi 2016 – Rizzi
Gattinara DOCG Pietro 2015 – Paride Iaretti
Roero DOCG Riserva Braja 2015 – Deltetto
Valtellina Superiore Sassella Stella Retica DOCG – Ar.pe.pe
Barolo DOCG Cannubi 2015 – Comm. G.B. Burlotto
Sforzato di Valtellina Albareda DOCG – Mamete Prevostini


PREZZO SERATA SOCI AIS: 40 EURO
PREZZO SERATA NON SOCI AIS: 50 EURO

METODO UNICO DI ISCRIZIONE:
L’iscrizione risulta valida dietro versamento della quota per intero tramite bonifico bancario, di
seguito le coordinate:
BANCA POPOLARE DI SONDRIO – AG 13 REPUBBLICA – MILANO
IBAN IT81 H056 9601 6120 0000 9157 X96
Intestato a ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER LOMBARDIA dichiarando nella causale del
bonifico: DEGUSTAZIONE NEBBIOLO, cognome e nome del PARTECIPANTE.
Prima di procedere, verificare che vi sia disponibilità di posti.
Si prega di inviare copia del bonifico via mail delegazioneaisvarese@gmail.com
Vi aspettiamo numerosi

RINNOVO QUOTA ASSOCIATIVA 2020

È iniziata la campagna di rinnovo delle iscrizioni all'Associazione Italiana Sommelier per il 2020. Se vuoi diventare anche un "Socio Sostenitore AIS Lombardia" puoi effettuare un versamento libero decidendo tu quanto versare





La QUOTA ASSOCIATIVA 2020 è di 90 EURO.
La QUOTA FAMIGLIA 2020, che prevede il pagamento di 45 EURO, è consentita ai Soci che condividono lo stesso nucleo familiare. Nella causale è necessario indicare, oltre a "Quota famiglia 2020", il nominativo del Socio correlato. Si ricorda che il Socio correlato deve versare 90 euro e che per i due Soci è previsto l'invio di una sola copia della Guida Vini e della rivista trimestrale Vitae.
Si ricorda che il rinnovo della QUOTA ASSOCIATIVA 2019 prevede il versamento di 80 EURO
(la QUOTA FAMIGLIA 2019 è di 40 EURO).
L'opportunità maggiore sarà quella di poter condividere, con oltre 40.000 colleghi, una comune passione, uno stile di vita e l'orgoglio di appartenenza all'Associazione Italiana Sommelier, la più grande e qualificata organizzazione del vino nel mondo.
È possibile rinnovare la quota scegliendo una delle seguenti modalità di pagamento:
Bollettino precompilato inviato per posta;
Visitare la pagina Internet Pagamento Quote Online e seguire le istruzioni per effettuare il pagamento tramite Carta di Credito (escluso Diners Card e American Express);
Bonifico bancario presso Banca Intesa Sanpaolo Spa – P.za Paolo Ferrari 10 – 20121 Milano intestato ad "Associazione Italiana Sommelier"
IBAN: IT17 T030 6909 6061 0000 0070 370 (aggiungere per versamenti dall'estero codice SWIFT: BCITITMM) – Indicare nella causale "Quota associativa 2020";
C/c postale n. 58623208 intestato ad "Associazione Italiana Sommelier Viale Monza 9, 20125 Milano" – Indicare nella causale "Quota associativa 2020";
Bonifico presso "Banco Posta" intestato ad "Associazione Italiana Sommelier"
IBAN: IT83 K076 0101 6000 0005 8623 208 (aggiungere per versamenti dall'estero codice SWIFT: BPPIITRRXXX) – Indicare nella causale "Quota associativa 2020".
Il rinnovo dell'iscrizione entro e non oltre il termine previsto (28 febbraio, come indicato nell'art. 5 dello Statuto Sociale) darà diritto al voto in Assemblea e nelle elezioni per il rinnovo degli organi sociali nazionali e regionali/territorialiEventuali pagamenti effettuati dopo tale data consentono di acquisire e/o mantenere la qualità di Socio, ma non danno diritto di voto in Assemblea e nelle votazioni per il rinnovo degli organi sociali nazionali e regionali/territoriali.
Per maggiori informazioni clicca qui



AIS LOMBARDIA

Anche quest'anno AIS Lombardia vi propone di sostenere l'attività regionale con un "contributo volontario": riceverete la tessera nominativa 2020 come "Socio Sostenitore AIS Lombardia" e ci permetterete di continuare a creare tanti momenti associativi nella nostra Regione.
Se vuoi diventare "Socio Sostenitore AIS Lombardia" puoi effettuare un versamento libero decidendo tu quanto versare, utlizzando le seguenti modalità di pagamento:
  • Bollettino postale intestato ad Associazione Italiana Sommelier Lombardia, sul C/C n. 77100840 (verrà anche inviato con il numero di Marzo 2020 della rivista Viniplus di Lombardia).
  • Bonifico presso Banco Posta intestato a: Associazione Italiana Sommelier Lombardia IBAN: IT16V0760111400000077100840 (aggiungere per versamenti  dall'estero codice SWIFT: BPPIITRRXXX)
IMPORTANTE:
Specificare sempre nome, cognome, indirizzo completo indispensabili per ricevere le tessere e le pubblicazioni editoriali. Indicare, inoltre, nella causale l'anno di riferimento.