I VINI DAL GIURASSICO... LO JURA SECONDO INVERNIZZI






Nello Jura vengono riconosciute sei zone a denominazione controllata (A.O.C):
Arbois, deriva dal Celtico, "ar" e "bos"  che significa "terra fertile". E' stata la prima AOC francese nel 1936, dove prevale la produzione di vini rossi; Château-Chalon: produce esclusivamente vino giallo, vin jaune, dall'unico vitigno Savagnin con affinamento sotto il velo dei lieviti in botti scolme; Crémant du Jura: vini bianchi metodo classico e rosé con la possibilità di impiegare vitigni locali in sostituzione di Pinot Noir e Pinot Gris; Côtes du Jura: denominazione che consente di produrre vini di tutte le tipologie; L'Étoile: prende il nome dalle cinque colline che la compongono e dai resti fossili di stelle fossili, pentacrini ; Macvin du Jura: vino fortificato, una mistella, che proviene da mosto di vendemmia tardiva di uve Savagnin





La caratteristica che accomuna la varie zone produttive di questa regione è la composizione del terreno, di incredibile complessità geologica. Le terre appartengono per la maggior parte all'era Giurassica, 150 milioni di anni fa, e la roccia che predomina è permeabile e molto friabile, quindi favorevole alla coltivazione della vite.



I sei vini degustati, sotto la magistrale presentazione di Guido Invernizzi, sono una panoramica di questa regione, attraverso la produzione di Domaine de la Pinte. Con una scelta coraggiosa nel 1999, questa Azienda si è convertita all'agricoltura biologica, ed è stato l'inizio di un percorso che l'ha portata ad ottenere la certificazione di Produttore Biodinamico, dal greco "bios" vita e "dynamis" energia.


Di seguito i Vini in Degustazione:

Cremant du jura Domaine de la Pinte 

Melon a queue rouge 2011 Domaine de la Pinte

Savagnin 2007 Domaine de la Pinte

Poulsard “L’Amì Karl”2010 Domaine de la Pinte

En Barberon 2015 Benedict & Stephane Tissot 

Vin Jaune 2005 Domaine de la Pinte





Dei vini in degustazione una menzione particolare merita il Cremant de Jura, un metodo classico da uve Chardonnay, Pinot Nero e Savagnin con permanenza sui lieviti per 36 mesi e remuage rigorosamente manuale. Nel bicchiere si presenta con bollicine finissime e sentori floreali e fruttati.

Molto particolare anche il Pinot Nero "en Barberon" annata 2015. Al naso si presenta con sentori terziari complessi ed al palato si distinguono i tannini ricavati da vinificazione delle uve, circa il 60%, con i loro raspi.

Chicca finale della serata il Vin Jaune ottenuto da uve Savagnin allevate su terreno di marne blu del Lias. Particolare la maturazione, invecchiamento per 6 anni e 3 mesi in botti da 228 litri sotto un velo di "flor" senza essere mai travasato o rabboccato. Particolare la sua bottiglia, chiamata Clavelin da 62 cl. pari a ciò che resta di un litro iniziale di questo vino dopo la sua maturazione.


CORSO DI QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE PER SOMMELIER 1° LIVELLO 2019

La formazione del sommelier. Le tecniche di servizio. La degustazione

Riportiamo di seguito le date e le informazioni relative al corso di qualificazione professionale per sommelier di 1° livello che partirà giovedì 31 gennaio 2019.
Per conoscere in modo più dettagliato i contenuti di ogni lezione potete consultare il programma del corso di primo livello.


Varese
dal 31 Gennaio 2019 al 28 Marzo 2019
Varese, Palace Grand Hotel, via Luciano Manara 11
Costo del corso € 550,00 + € 80,00 di iscrizione ad A.I.S. Nazionale
Orari
dalle 20:45 alle 23:00



JURA: L'ALTRA FRANCIA DEL VINO


AIS VARESE
VENERDI' 14 DICEMBRE 2018
ORE 20:45
PRESSO PALACE GRAND HOTEL VARESE
CONDUTTORE DELLA SERATA
GUIDO INVERNIZZI

ORGANIZZA











Per la prima volta si parlerà di Jura a Varese, una piccola regione ma che con i suoi vitigni sa emozionare!
Sei i vini da scoprire, al Palace Grand Hotel Varese. 
Il nostro caro Guido Invernizzi guiderà la degustazione.
Quando? venerdi 14 dicembre 2018 alle ore 20.45, una serata, di quelle belle.


Prezzo per la serata:  
EURO 35,00  soci AIS 
EURO 45,00 non soci AIS



Di seguito i Vini in Degustazione:

Cremant du jura Domaine de la Pinte 

Melon a queue rouge 2011 Domaine de la Pinte

Savagnin 2007 Domaine de la Pinte

Poulsard “L’Amì Karl”2010 Domaine de la Pinte

Trousseau 2012 Domaine Rolet 

Vin Jaune 2005 Domaine de la Pinte




-
Degusteremo i vini di Domaine de la Pinte, Azienda nata nel 1955 e situata sulle marne blue di Lias, che produce i sui vini con metodo biologico dal 1999, con evoluzione al Biodinamico dal 2009.

Sarà l'ultima degustazione del 2018, perciò vi aspettiamo numerosi per chiudere in bellezza!
AIS Varese


Per info & prenotazione:
serena.lattuada@aislombardia.it
teob90@live.it

GUIDA VINIPLUS 2019... E' ARRIVATA

Presentata la 13° edizione della Guida Viniplus, curata da Associazione Italiana Sommelier della Lombardia, diventata ormai un punto di riferimento per i Sommelier, gli appassionati oltre che per i Produttori ed i Ristoratori.




Per l'edizione del 2019 sono state recensite 250 Aziende con riconoscimento delle quattro Rose Camune a 160 vini e ben 64 Rose d'Oro, massimo riconoscimento qualitativo per la nostra Guida.
I vini degustati hanno interessato tutte le province Lombarde, e la provincia di Varese è rappresentata da tre Aziende. Sono contento di segnalare che Cascina Piano, di Angera (VA), ha ottenuto le "quattro Rose Camune" con il suo vino Mott Carè.




La Conferenza stampa di presentazione per questa edizione ha visto la presenza del Presidente AIS Lombardia, Hosam Eldin Abou Eleyoun che ha manifestato la sua soddisfazione per il lavoro svolto dai Degustatori Ufficiali Lombardi ed ai loro responsabili Luigi Bortolotti e Sebastiano Baldinu che hanno illustrato l'enorme lavoro di selezione e la soddisfazione personale per il risultato.




Erano presenti, in rappresentanza della Regione Lombardia, l'Assessore al Turismo; Lara Magoni, e l'Assessore all'Agricoltura, Fabio Rolfi. Entrambi hanno evidenziato la qualità dei Vini lombardi e l'importaza degli stessi per incentivare il Turismo.
In conclusione Alberto Schieppati, giornalista, ed Alfredo Zini, Club Imprese Storiche, hanno ribadito l'importanza di Viticultura e Turismo per creare lavoro alla Ristorazione, raccomandando di consigliare e valorizzare i vini lombardi nei loro Locali.




CENA AUGURI NATALE 2018 AIS VARESE

Come da tradizione ci troviamo per scambiarci gli auguri di Natale

Domenica 02 Dicembre 2018 ore 20:45

Costo euro 55,00 a persona



MENU'

Aperitivo di benvenuto servito al tavolo con vellutata di patate e porri

In nostro Cappon magro in terrina con giardiniera di verdure in carpione

Tortelli dell'Accademia Italiana della costina con mandorle tostate

Petto di faraona farcito alle castagne con i suoi contorni

Semifreddo ai due cioccolati su sablé bretone con montata all'amaretto

Caffè



I vini

Metodo Classico Trento DOC Rotari cuvée 28

Vernaccia di San Gimignano DOCG Montenidoli

Le Ragnaie Troncone IGT

Moscato d'Asti Tenuta Langasco


Per info e Penotazioni:
serena.lattuada@aislombardia.it
teob90@live.it


Vi aspettiamo numerosi!

Ristorante Corte Visconti

Via Roma 9    Somma Lombardo (VA)
Telefono 0331254873
info@cortevisconti.it
www.cortevisconti.it

CONVOCAZIONE ASSEMBLEA SOCI AIS LOMBARDIA

L’Assemblea dei soci dell’Associazione Italiana Sommelier Lombardia è convocata in prima convocazione alle ore 5 del giorno 26 novembre 2018 e in seconda convocazione alle ore 14.00 del giorno 27 novembre 2018 presso l’Hotel Westin Palace, Piazza della Repubblica 20, Milano, per discutere e deliberare sul seguente:
ORDINE DEL GIORNO
1. Comunicazioni del Presidente
2. Emolumenti organi sociali 2018/2022
3. Emolumenti Collegio dei Revisori dei Conti 2018/2022
4. Varie ed eventuali

N.B.: hanno diritto di voto in Assemblea i soci in regola con il versamento della quota associativa nazionale al 28 febbraio 2018 (art.3 Statuto Sociale)
Siete pregati di confermare la Vostra presenza alla segreteria Ais Lombardia (sede@aislombardia.it).
Non è richiesta la divisa di rappresentanza.

Milano, 22 ottobre 2018
Il Presidente
Hosam Eldin Abou Eleyoun
Hosam Eldin Abou Eleyoun
Hosam Eldin Abou Eleyoun

SULLA STRADA DEI VINI DEL SUDAFRICA... REPORT


 La regione meridionale del Sudafrica collocata a 30° di latitudine sud è per natura vocata alla coltivazione della vite, che vi fu portata dal medico Olandese Jan van Riebeeck a Città del Capo .Difatti il vino si produce in Sudafrica da più di 350 anni, molto prima che in California o in Australia e il paese è oggi il settimo produttore al mondo. 





La particolare posizione, tra due oceani, di questo paese crea un clima particolarmente favorevole alla coltivazione della vite. Il "Cape Doctor" nome locale del vento che soffia da Sud-Est dalla primavera alla fine dell'estate (da settembre a marzo nell'emisfero australe ) permette una perfetta maturazione dei grappoli, evitando il formarsi di muffe.
Altro fattore favorevole alla vite è la Corrente di Benguela, corrente oceanica fredda che mitiga il caldo dell'entroterra.






I vitigni coltivati in Sudafrica sono abbastanza usuali. Tra quelli a bacca bianca troviamo Chenin Blanc, Colombard, Sauvignon Blanc e Chardonnay; e durante la serata abbiamo degustato due di queste tipologie. Quelli a bacca rossa troviamo Cabernet Sauvignon, Shiraz, Merlot e Pinotage che merita un piccolo inciso.
Il Pinotage infatti e stato creato da Abrham Perold nel 1925 incrociando Pinot Nero e Cinsault, localmente chiamato Hermitage. Inizialmente sottovalutato, ottenne il meritato riconoscimento nel 1991 vincendo un concorso internazionale, e così ha iniziato la sua ascesa.




Le zone produttive sono tutte concentrate nella parte Sud del paese e sono molteplici. Vi segnaliamo quelle più importanti e che abbiamo conosciuto con i vini in degustazione. Western Cape, Swartland, Wellington, Cape Town e Breedekloof.  




Con i vini degustati abbiamo conosciuto una panoramica rappresentativa dei vini Sudafricani abbiamo iniziato con uno spumante metodo classico, Krone Borealis Brut 2017 a base vitigno Chardonnay 90% e Pinot Nero ha bollicine fini e persistenti con sentori di frutta e crosta di pane. Vitigno tipico è il Chenin Blanc base del secondo vino, Spier Vintage Selection annata 2017 con perfetta acidità e profumi freschi di uva spina e litchi.
Proseguiamo con un vitigno internazionale per il Linton Park Chardonnay 2016 sentori di vaniglia trasmessi dalla barrique ed al palato una morbidezza burrosa.
Diemersdal Shiraz 2016 è stato il quarto vino con note di spezie e legno oltre ad un netto riconoscimento del vitigno nei frutti di bosco.
Finalmente arriva il vitigno tipico, Diemersfontein Pinotage Coffee Chocolate 2016 e conferma le qualita di questa varietà. Come da etichetta i sentori sono di caffè e cioccolato fondente che si riconfermano al cavo orale con tannini vellutati.
Dulcis in fundo anche in questa serata; Slanghoek Hanepoot Jerepigo 2016  l'ultimo vino, ottenuto da vitigno Moscato d'Alessandria appassite sulla pianta e vinificato in acciaio. 




Serata che ha esaudito le attese del pubblico grazie alla maestria di Guido Invernizzi, perfetto conoscitore del Sudafrica e dei suoi vini, che ringraziamo e che non ci stancheremmo mai di ascoltare, ma non dimentichiamo i Sommelier che hanno servito i vini in modo impeccabile e soprattutto alla giusta temperatura.



PRESENTAZIONE GUIDA VINIPLUS 2019


Il 26 novembre 2018 
presso lo Hotel The Westin Palace Piazza Repubblica, 20 a MILANO
dalle 15:30 alle 20:30 si terrà il banco di degustazione dei Vini inseriti in Guida Viniplus 2018



Siamo giunti alla 13a edizione della Guida Viniplus di Lombardia una pubblicazione attesa ogni anno con grandi aspettative dal Gruppo dei Degustatori , dalle Aziende Vitivinicole Lombarde e sopratutto dai Soci Ais Lombardia che hanno la possibilità di accedere al grande banco di degustazione.
Anche per questa edizione abbiamo la presenza di tre Aziende Vitivinicole in rappresentanza della provimcia di Varese.

Vi aspettiamo numerosi al Banco di Degustazione delle Eccellenze Vitivinicole Lombarde lunedì 26 novembre 2018 dalle 15:30 in Sala Colonne del The Westin Palace in Piazza Repubblica, 20 a Milano

SULLA STRADA DEI VINI DEL SUDAFRICA



AIS VARESE
MARTEDI' 20 NOVEMBRE 2018
ORE 20:45
PRESSO PALACE GRAND HOTEL VARESE
CONDUTTORE DELLA SERATA
GUIDO INVERNIZZI

ORGANIZZA






Il Vino sudafricano è oggi conosciuto, esportato ed apprezzato in tutto il mondo.

Con Guido Invernizzi impareremo a conoscere i segreti enologici di questa Terra infuocata, che rimangono nel cuore e nel bicchiere di chi li degusta.

L'evento avrà luogo nella "nostra" casa, il Palace Grand Hotel Varese, Martedì 20 Novembre 2018 alle ore 20.45
.
I vini della serata saranno:
Krone Borealis Brut 2017
• Spier Vintage Selection Chenin Blanc 2017
Linton Park Chardonnay 2016
• Diemersdal Shiraz 2016
• Diemersfontein Pinotage coffee chocolate 2016
Slanghoek Hanepoot Jerepigo 2016


Prezzo per i soci AIS 30 euro
Prezzo per i non soci AIS 40 euro


Per info & prenotazione:
serena.lattuada@aislombardia.it
teob90@live.it